domenica 2 gennaio 2022

Persone al centro: la nostra mission


Il nome della nostra lista - Persone al centro - richiama l’obiettivo fondamentale della politica: uscire dall’individualismo e costruire una comunità nella quale i singoli non siano soli ma siano in relazione tra loro con un beneficio diffuso di tutti…

🔹 Seguici sulla nostra pagina facebook 

Abbiamo bisogno del tuo punto di vista… Non esitare a contattarci per lavorare insieme per la nostra Paderno Dugnano!!!


 

lunedì 20 maggio 2019

Martedì 21 maggio: ascolto e confronto a Cassina Amata



La lista civica Persone al centro organizza stasera a Cassina Amata (ex sede quartiere - via Corridori 12) un momento di ascolto dei cittadini e delle associazioni con la presenza del candidato sindaco Giovanni Giuranna.

Ti aspettiamo.

martedì 14 maggio 2019

Addizionale IRPEF da ridurre



Quando sentite i cantori delle splendide gesta delle Amministrazioni Alparone - Bogani (ma anche Ghioni), ricordatevi di un particolare: l'addizionale comunale IRPEF a Paderno Dugnano è al livello più alto possibile: 0,8%.

Con questi soldi (prelevati prevalentemente ai lavoratori dipendenti ai pensionati) il nostro Comune ha estinto i cosiddetti debiti (in realtà bisognerebbe parlare di mutui per investimento).

La domanda che rivolgiamo a Bogani e a Ghioni è semplice: perché non avete ridotto l'addizionale IRPEF?

lunedì 29 aprile 2019

Con Giuranna martedì 30 aprile a Cassina Amata



Martedì 30 aprile alle ore 21 presso la ex sala di quartiere di Cassina Amata (via Corridori 12) si svolgerà un incontro di lavoro (aperto a tutti) tra i candidati delle liste in coalizione per Giuranna Sindaco.

Vieni.

venerdì 26 aprile 2019

I nostri candidati e i nostri alleati per Giuranna Sindaco


Pubblichiamo i nomi dei candidati della nostra lista civica Persone al centro e delle altre due liste che fanno parte della coalizione Insieme per cambiare e Sinistra per Paderno Dugnano.


lunedì 22 aprile 2019

L'inaccettabile campagna pasquale di Salvini

Lo spin doctor di Matteo Salvini, cioè il suo esperto di comunicazione, ha pensato di pubblicare una foto provocatoria proprio a Pasqua con il Ministro dell'Interno che imbraccia un fucile mitragliatore.

Noi diciamo NO a questa strategia comunicativa che imbarbarisce il clima politico e promuove logiche individualiste e violente.

I cattolici pro Salvini sono d'accordo con questo?